conosciamo i cereali senza glutine: il miglio

mmmmmm che fastidio quando ti senti dire: “mangi il miglio?come gli uccellini?”. Ebbene sì. Il miglio che mangiano i canarini è buonissimo ed è pure senza glutine! Certo noi esseri umani per digerirlo lo dobbiamo mangiare decorticato, ma sempre miglio è (bè, ora che ci penso pure i canarini lo mangiano decorticato visto che sotto la mangiatoia rimangono tutte le bucce, sempre che sia lo stesso miglio). In ogni caso pare che fin dall’età della pietra in Italia fosse conosciuto e sicuramente i Romani se lo pappavano! In passato la polenta, prima che Cristoforo Colombo importasse il mais, era fatta col miglio (oltre che col farro e altri cereali glutinosi!!!). Appartiene quindi alla nostra tradizione culinaria, anche se ormai sulle nostre tavole compare molto raramente. Tra i cereali è il più alcalino e digeribile: non contribuisce ad acidificare il nostro organismo (per questo ci pensano già le proteine animali) e lo stomaco ringrazia! Ricco di ferro e magnesio è consigliato per chi fa una vita sedentaria, agli intelligentoni, a chi deve riprendersi da una malattia, alle donne in gravidanza e ai bambini anche durante lo svezzamento. Non necessita di ammollo e cuoce in circa 15-20 minuti (dipende anche da come lo volete, se tipo pappone lo dovrete lasciare andare di più, con più acqua, se vi piace più sgranato tipo cous cous, allora riducete un po’ l’acqua e la cottura). Assorbe l’umidità e quindi assorbe anche i liquidi nel nostro copro, che male non fa, soprattutto se non vi dispiacerà asciugarvi un po’. Vi consiglio di consumarlo maggiormente durante i cambi di stagione, ma è bene introdurlo almeno una volta a settimana nella dieta: piace molto alla milza e al sistema linfatico. Diciamo che il suo potere curativo lo esprime maggiormente combinato con una verdura dolce, per esempio la zucca: questa combinazione migliora il sistema immunitario e di conseguenza rafforza chi soffre di allergie nelle quali sono coinvolte le vie respiratorie e la pelle, chi soffre di raffreddori e influenze, ma anche chi soffre di acidità e ulcere. Insomma direi che è da rivalutare, non credete? E poi è davvero buono.

Advertisements
4 commenti
  1. arianna ha detto:

    Stasera allora… Polpettine al miglio!!..
    Seguendo la ricetta scritta sulla confezione, o ne hai una da consigliarmi, magari per la prossima volta?
    Mi han detto che fa anche bene ai capelli (io avrei bisogno di un miracolo forse).. ma tentar non nuoce!..
    Allora, buon appetito!!
    Ari

    • mmm io le polpette le faccio con gli avanzi! come base direi miglio e cipolla (anche cruda) tagliata sottile e poi mettici quello che hai: verdurine o legumi.

  2. gnam! io adoro il miglio … credo sia in assoluto il mio cereale preferito! amo mangiarlo senza niente, appena pronto ed ancora morbido … ma questa non è esattamente una ricetta! Lo mangio talmente spesso che non capisco come mai non gli ho dedicato praticamente nessuna ricetta …

  3. devi subito rimendiare!!! Io spero di riuscire a pubblicare la prossima ricetta nel we.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: